.

.
.

martedì 9 aprile 2013

FIOR DI PUZZOLA




Una bellissima pianta per la zona marginale del laghetto è il Lysichiton Americanus.
La straordinaria fioritura color oro si nota a distanza, l'impatto visivo colpisce positivamente.
Ma non avvicinatevi troppo, l'odore sgradevole che emana il fiore potrebbe indurvi a non apprezzarlo quanto merita la sua bellezza.

L'olezzo esalato da Lysichiton Americanus ricorda quello del cavolo cappuccio o della puzzola, in Nord America, luogo da cui la pianta è originaria, è denominato "Cavolo puzzola Giallo".


L'odore sgradevole attira mosche e scarafaggi che rappresentano per Lysichiton Americanus la modalità di riproduzione, inoltre la pianta è termogenica cioè in grado di produrre calore.

Il meccanismo di aumento di produzione di calore rispetto alla temperatura esterna è una strategia per potenziare l'odore emanato ed attirare maggiormente gli insetti impollinatori, nel caso di Lysichiton Americanus ciò avviene nel gambo del fiore (il calore riesce a fondere la neve).


Lysichiton Americanus è una pianta acquatica marginale a portamento eretto che vive nelle sponde assolate di stagni e laghetti o in terreni acquitrinosi di paludi e torbiere.
La pianta è a crescita lenta, ma nelle giuste condizioni può diventare invasiva.
Si propaga attraverso corti rizomi e da fine Marzo a Maggio mostra la sua eccezionale fioritura che accende di giallo e oro il laghetto in modo spettacolare.


Il fiore è insignificante, cilindrico, color verde ma lo spatice che lo avvolge trasforma Lysichiton Americanus in una meravigliosa pianta ornamentale perfetta per uno stagno o laghetto.
Lo spatice di color giallo- verdastro è insolito e accattivante e avvolge il fiore rimanendo seminascosto dal bel fogliame ovato, lucido, oblungo.
La foglia è coriacea, lucida con evidenti nervature e raggiunge altezze discrete (da 50cm a 1 metro), compare in ammassi basali dopo l'emissione del fiore.


Dopo la fioritura si sviluppano piccole bacche rosso-marroni che contengono il seme che, come tutte le parti della pianta, se ingerito, può essere velenoso.


Lysichiton Americanus è di facile coltivazione e di scarsa manutenzione.
Piantare in profondità ai margini di uno specchio d'acqua in pieno sole o mezz'ombra avendo cura di non far mai asciugare il terreno.
Lasciare spazio tra una pianta e l'altra (almeno 10 cm) per favorire l'espansione del fogliame. Rimuovere le parti colpite da seccume o marcescenza.


Come tutte le piante acquatiche, Lysichiton Americanus non è soggetto a malattie.
Nei giardini acquatici svolge una perfetta funzione di copertura o di pianta marginale.


2 commenti:

Stefania Vitaliano ha detto...

Bellissima... e interessante scoprire questi fiori.
Baci.

Daniela Bazzani ha detto...

Riesco ancora a stupirmi dei miracoli che la natura compie da millenni, ogni giorno mi meraviglio davanti a nuovi fiori o ad imparare qualcosa sugli animali!
Noi umani dovremmo avere un po' più di umiltà...
Un forte abbraccio