.

.
.

venerdì 18 maggio 2012

PERCHE'

Da tempo mi assillava il desiderio di raccontare quale magia ci regali la cura di un giardino, ma la mia ignoranza informatica mi ha sempre trattenuto.

Oggi, umilmente, ho chiesto aiuto ai guru del computer che vivono in casa mia; così tra "non capisci nulla" e "non ce la potrai mai fare!" è nato questo blog.

Fontana della Naiadi Roma

Il giardino della Naiadi vuole rendere merito alla natura, che nonostante gli sforzi di noi umani a distruggere e manipolare, trionfa in ogni stagione.

Colori e profumi meravigliosi che quotidianamente mi accompagnano, fiori e piante per ogni habitat, acquatico e non.

Naiade

Perchè Naiadi? Le Naiadi, ninfe benefiche della mitologia greca, abitavano tutte le acque dolci della Terra. Fanciulle bellissime, possedevano facoltà guaritrici e profetiche. Ogni specchio d'acqua ne possedeva una, vederle o offenderle provocava pazzia.

Io provengo dalla palude Padana, zona piena di leggende, nebbia e zanzare. Come posso non essere affascinata dal mondo acquatico??

Mi scuso in anticipo per gli errori o imprecisazioni che sicuramente commetterò. Chiedo venia per le numerose citazioni di carattere storico-archeologico che mi scapperanno (non posso farci nulla)!

Mia figlia Chiara, laureata in storia antica, sopporterà a mala pena.

Grazie.

6 commenti:

ivana ha detto...

Cara Daniela,

Benvenuta in Blogger!
Ora potrai regalare tutte le belle cose, immagini e informazioni sul tuo giardino!!!!

Ciao a te e a Chiara!

Daniela Bazzani ha detto...

grazie ivana, sicuramente non eclisserò la tua fama! daniela

Stefania Vitaliano ha detto...

Eh, come capisco bene quel "non capisci nulla" mentre i guru cercano di tecnologizzarti... è stato idem per me!
Trovo bellissimo e particolare il tuo blog...meno male che ti sei decisa a d aprirlo!

Daniela Bazzani ha detto...

Benvenuta Stefania,
nonostante sia tecnologicamente migliorata ancora ricevo commenti della serie "tanto non ti legge nessuno", ma io non demordo.
Non mi ha fermata nemmeno il terremoto che a Maggio ha ferito gravemente il mio paese.
Chi la dura la vince...
Ciao
Daniela

Stefania Vitaliano ha detto...

Beh,gli invidiosi troveranno sempre cavolate da dire e pure di questo ne so qualcosa anch'io che li ritrovo sulla mia strada ma la cosa migliore è l'indifferenza.
Sì, quel terremoto che abbiamo sentito anche qui e che ho provato sulla mia pelle di bambina a 8anni, nell'80, nel mio paesello in prov.di Salerno.Son stata male per voi, ho fatto quel che potevo e ancora seguo la cosa.
Brava, mai lasciarsi fermare...la vita va vissuta finchè si ha l'ultimo respiro!
Porta un abbraccio per me alla tua città e tutta l'Emilia!

Daniela Bazzani ha detto...

Grazie Stefania,
abbiamo avuto una solidarietà incredibile dalla gente comune che ci ha commossi tutti.
Esistono per fortuna tante brave persone, un abbraccio
Daniela